La regista Licia Ugo riceve il premio Pari Opportunità per il docufilm di UDI Bologna “Detenute fuori dall’ombra“ al Bellaria Film Festival.

Dal 22 al 26 settembre si è svolto Il Bellaria Film Festival in cui una Giuria di esperti di Cinema, Teatro e Arti, presieduta dal noto attore Moni Ovadia, su trecento documentari ha selezionato il nostro docufilm DETENUTE FUORI DALL’OMBRA. Questa 39esima edizione, che aveva l’art. 9 della Costituzione come tema conduttore, prevedeva i seguenti Premi: BEI Doc, BEI Young Doc, Luis Bacalov, Pari Opportunità, Menzioni speciali. Cinque giorni di proiezioni molto interessanti e coinvolgenti, fra le quali il nostro lavoro è risultato molto apprezzato dal Direttore Marcello Corvino e da Moni Ovadia. L’amica e regista Licia Ugo, Giuseppina Martelli ed Alba Piolanti, insieme alle amiche di UDI Cesenatico, hanno assistito alla proiezione in programma il giorno 23, già molto orgogliose dei complimenti ricevuti. Finché… non siamo giunte al termine. La sera del 26 settembre infatti, nell’accogliente sala del Teatro Astra di Bellaria, a conclusione del 39esimo Bellaria Film Festival, è stato assegnato un bel premio, quello chiamato “Pari Opportunità” al nostro documentario DETENUTE FUORI DALL’OMBRA: “un premio dedicato ai docufilm che pongono l’accento su tematiche sociali come la specificità di genere e le abilità differenti”. Alla presenza di un numeroso pubblico fra cui il regista Pupi Avati e l’attore Silvio Orlando, il Premio è stato ritirato dalla regista Licia Ugo con una motivazione che ha riconosciuto il dolore e la forza delle detenute che si sono esposte, l’impegno e il lavoro di volontariato e lo spirito di solidarietà con cui è stato realizzato. Un premio che ci riempie di gioia, di orgoglio e senso di appartenenza.

È il risultato di un lavoro di gruppo a cui UDI Bologna ha creduto fin da subito promuovendo il progetto affinché le “ultime” nella società non restassero tali. Un lavoro molto complesso condotto con maestria, sentimento e tanta pazienza da parte di tutti e tutte. Ci piace che il Premio sia dedicato alle nostre amiche della sezione femminile del carcere di Bologna.

Maggiori informazioni sul progetto “Detenute fuori dall’ombra” a questo link.

Share: