Promosso in collaborazione con Cittadinanzattiva Emilia-Romagna e realizzato con il sostegno del bando per la promozione della cittadinanza europea della Regione Emilia-Romagna, il progetto ha focalizzato l’attenzione sull’importanza attribuita ai diritti delle donne e diritti di parità nel processo di costituzione della cittadinanza europea.

Il tema della parità salariale e della parità di trattamento del lavoro hanno caratterizzato l’azione delle istituzioni europee nel primo ventennio dalla fondazione della CEE, creando le basi per quella che è stata definita l’ “Europa delle donne” alla quale donne come Marisa Rodano, anche in qualità di europarlamentari, diedero un contributo fondamentale tra la fine degli anni Settanta e gli anni Ottanta, quando venne istituita la Commissione ad hoc per i diritti delle donne del Parlamento Europeo.

Le associazioni femminili, e in particolare l’UDI, hanno svolto un ruolo fondamentale anche in dialogo con le stesse istituzioni europee nel promuovere l’avanzamento dei diritti di cittadinanza, non solo politica ma anche sociale e nel mondo del lavoro in particolare.

Al fine di promuovere la conoscenza della costruzione dei diritti di cittadinanza europea, nell’intreccio tra dimensione nazionale e sovranazionale e in ottica di genere sono stati realizzate tre tipologie di attività informati dai più recenti risultati della ricerca storica e tutti disponibili sui canali web e social dell’associazione.

Il podcastDonne d’Europa. Le italiane e le prime elezioni del Parlamento Europeo” racconta l’ingresso delle donne italiane nel Parlamento Europeo, nel 1979, tra l’entusiasmo della partecipazione e le sfide da affrontare. Spicca tra le prime elette Marisa Rodano, storica Presidente di UDI e Presidente della Commissione di inchiesta sulla situazione della donna in Europa. Potete rivedere la presentazione del podcast tenutasi il 15 dicembre 2021 sul nostro canale YouTube al link: https://www.youtube.com/watch?v=End_JJtIqgU

La conferenzaDonne oltre le frontiere. Il contributo femminile alla costruzione dell’Europa” tenutasi il 15 dicembre 2021 presso la Fondazione Ivano Barberini con la partecipazione delle studiose Federica Di Sarcina (ISI Florence), Alessandra Pescarolo (Irpet) ha messo a fuoco il ruolo importante delle donne nelle istituzioni europei nonché le sfide aperte nel mondo del lavoro europeo, all’indomani della pandemia di Covid-19.

La mostra virtuale1946-2016. Voto alle donne 70 anni da protagoniste”, tra origine dalla mostra omonima organizzata nel 2016 dal Gabinetto e dalla Segreteria della Presidenza dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, con la collaborazione dell’Archivio UDI di Bologna.

Share: