Per Emilia 

Carissime, oggi l’UDI è più orfana di ieri! Abbiamo perso un’altra madre che ha segnato la storia dell’UDI della sua città, della nostra Regione e anche di quella nazionale, Emilia Lotti.

Emilia era una compagna targata UDI anche quando ha fatto scelte di lavoro nelle istituzioni del suo territorio forlivese. Era una garanzia per le donne che conducevano battaglie per conquistare diritti e leggi che negli anni ’70 e ’80 avrebbero cambiato la vita di tutte.

Emilia è stata anche una garanzia per UDI nazionale dopo il congresso dell’82 e il suo trasferimento vicino a Roma, agendo per una ricostruzione che emanasse una nuova identità e visibilità UDI nella politica, dando quotidianamente la sua militanza in sede. Il suo amore per l’UDI e le sue capacità finemente genuine la portarono a ricoprire negli anni ’90, la carica di responsabile nazionale.

Ricordiamo i suoi interventi precisi sulle questioni all’ordine del giorno; ricordiamo anche il suo fare dolce ma battagliero.

Anche lei ci consegna un testimone che sapientemente dobbiamo conservare e passare ad altre generazioni. Ne sarebbe timidamente orgogliosa.

Ciao Emilia

Share: