Condanniamo fermamente l’ingiusta e violenta aggressione dell’Ucraina da parte di Putin e aderiamo con convinzione alla marcia per la pace Perugia-Assisi. L’impegno per il disarmo e per la pace fa parte della storia dell’Unione Donne in Italia e oggi, come nel passato, di fronte all’immane tragedia del popolo ucraino ribadiamo il nostro fermo no alla guerra e all’uso delle armi, convinte che l’unica possibilità, per quanto difficile, sia la strada del cessate il fuoco e della negoziazione.

Non ci stancheremo mai di rimarcare che negoziare e trattare sono soluzioni più forti delle armi, cause di morti, esodi e distruzioni.

Avvertiamo con timore e sgomento che tende a prevalere la logica della forza, della semplificazione, della cancellazione della storia e del buon senso, della manipolazione dei fatti, della narrazione a senso unico, della colpevolizzazione che non distingue le responsabilità di chi governa dal popolo governato. Tutto ciò non può che alimentare ancora di più la guerra, fomentare l’odio e azzerare l’intelligenza.

In occasione della Marcia Perugia Assisi prevista per il 24 aprile prossimo, un evento straordinario che assumerà come sempre una dimensione mondiale, invitiamo tutte a considerare una fattibile partecipazione mettendosi in rete con altre associazioni od organizzazioni del territorio.

Soprattutto, riteniamo che sia importante far pervenire al sito ufficiale della marcia http://www.perlapace.it  le adesioni di tutte le UDI o gruppi UDI accompagnate dalla motivazione

Niente più armi. Fuori la guerra dalla storia.

Sarà un gesto politico importante che caratterizzerà il nostro pensiero sulle inutili guerre di tutti i tempi.

UDI nazionale ha già aderito, aderiamo tutte!

Segreteria nazionale UDI

Roma, 1 aprile 2022

Share: