Browsing Articles Written by

Cristina Ropa

CONVEGNO “CARCERE E QUESTIONE FEMMINILE: NORMATIVA, CRITICITA’ E PROPOSTE. UN PROGETTO PER BOLOGNA” 15 giugno 2017, Palazzo Malvezzi

Eventi By 16 giugno 2017 No Comments

INTERVENTO AL CONVEGNO “CARCERE E QUESTIONE FEMMINILE: NORMATIVA, CRITICITA’ E PROPOSTE. UN PROGETTO PER BOLOGNA”  15 GIUGNO 2017, Palazzo Malvezzi, Sala del Consiglio Città Metropolitana di Bologna.

UDI, accanto alle donne per la conquista dei loro diritti e per la loro emancipazione, fin dal 1944, ha accolto l’invito delle Elette del Comune di Bologna, nella persona della Presidente Maria Raffaella Ferri, per alcuni interventi alla sezione femminile del carcere di Bologna. Per questo noi volontarie di UDI abbiamo realizzato due serie di laboratori, nel 2015-16 con 4 incontri per il Progetto PAROLE PER PENSARE, e nel 2016-17 con 12 incontri all’interno del progetto OLTRE LE SBARRE- LETTURA E SCRITTURA, convinte che la parola, letta, pensata, meditata, scritta, assuma un significato carico di vissuto, sia simbolo di riflessione, tanto preziosa soprattutto perchè espressa in un contesto come quello della detenzione.

Share:

Il Gioco della Pace 2017

Diritti, Eventi, Politica By 4 maggio 2017 No Comments

Nove associazioni di donne (ANPI, UDI, ROSE ROSSE, DENTRO AL NIDO, DONNE DI SASSO, DONNE IN NERO, GRUPPO ’98 POESIE LIBERA, TREKKING ITALIA), sette scuole coinvolte (KEYNES di Castel Maggiore, LICEO MAYORANA di S. Lazzaro, LICEO ARTISTICO ARCANGELI di Bologna, ISTITUTO ALBROVANDI RUBBIANI di Bologna, SCUOLA MEDIA UNGARETTI di Bentivoglio, ENTE DI FORMAZIONE FOMAL di Bologna, SCUOLE DELL’INFANZIA di Sasso Marconi), 14 classi, circa 400 studenti/esse guidati dalle loro docenti e un numero incalcolabile di ore: sono solo alcuni dei dati che hanno caratterizzato il progetto Il Gioco della Pace, sviluppato a Bologna e Città Metropolitana.

E per ogni classe: scelta dei testi, rapporti con le insegnanti, laboratori…da settembre 2016 a maggio 2017, fino all’allestimento di una Mostra che ha esposto le opere ispirate dal lavoro di tutti/e. Insomma…un grande impegno per un grande valore attorno al quale le associazioni si sono riconosciute: la Pace!

Share:

Il nostro 8 marzo 2017

News By 30 marzo 2017 No Comments

E’ stato veramente un 8 marzo differente dagli altri. Già il 7 eravamo in piazza con i nostri mazzetti di mimosa com’è nostra consuetudine. L’8 al mattino alle 7,30 Angela e Grazia erano lì infreddolite ad allestire il bancone, sistemare i manifesti e il materiale UDI nonché il nostro librone che conserva anno dopo anno la raccolta dei pensieri delle donne che passano e hanno il desiderio di lasciare una loro traccia. Sono arrivate le altre Chiara, Anna, con le nipotine appresso, Elisabetta e Marta, che ha predisposto l’angolo per i bambini con una pedana di gomma e giochi vari. Si sono unite anche Rossella, Doda, Franca e tante altre. Alba è arrivata con lo striscione delle donne detenute della Casa Circondariale di Bologna e le coccarde fucsia che ha cucito per tutte.

Le donne detenute alla Dozza ci tenevamo molto a fare sentire la loro vicinanza e ad essere virtualmente con noi in piazza e Alba si è prodigata per lo striscione significativo a pochi giorni dalla conclusione del percorso UDI sulla violenza iniziato in autunno alla Casa Circondariale.

Le ragazze di Non Una di Meno erano a pochi metri da noi. Tanta allegria, musica, canzoni. Ci ha fatto molto piacere ascoltare al microfono una giovane che rivolgendosi a noi ha citato il sacrificio di donne anche imprigionate per la diffusione di questo fiore.

Share:

Katia Graziosi: Il 2 giugno 1946 di Anna e le sue compagne

Diritti, Politica By 15 giugno 2016 Tags: , , No Comments

Il 2 giugno di 70 anni fa forse ho sgambettato anch’io gioiosa dentro la pancia di Anna, mia madre, mentre si recava al seggio elettorale per la prima volta nella sua vita per scegliere di vivere in una repubblica democratica. La libertà è anche responsabilità pensava Anna e mai avrebbe rinunciato a questo suo diritto che non considerava un obbligo ma un dovere civile e morale.

La sera prima del voto aveva a lungo parlato con mia nonna del perché era importante scegliere la Repubblica. Mia nonna Maria difendeva la monarchia, in particolare era affezionata alla figura della regina Elena. Le discussioni con mia madre andarono avanti per giorni e non so come finì.

Share:

Chiara Solmi: Il mio primo Congresso UDI

Politica By 1 giugno 2016 Tags: No Comments

Mi chiamo Chiara Solmi, ho ventisei anni e nel 2014 ho conseguito la Laurea in Giurisprudenza nella città di Bologna, dove sono nata e abito tuttora.

Ho partecipato per la prima volta al Congresso Nazionale UDI quest’anno, in un’occasione particolarmente felice: 70 anni dal primo voto alle donne italiane.

Il mio ingresso in Udi è avvenuto solo l’anno scorso, dopo aver conosciuto Katia Graziosi – presidentessa di Udi Bologna – durante il convegno “Attraverso lo specchio” tenutosi nella nostra città nel mese di novembre 2014 ed aver iniziato il periodo di pratica forense presso lo studio legale dell’avvocata Rossella Mariuz del Gruppo Giustizia Udi Bologna pochi mesi dopo.

Share:

Alba Piolanti: Non solo mimosa! Parole per pensare la violenza sulle donne

Diritti By 31 maggio 2016 Tags: , , , No Comments

UDI accoglie con entusiasmo l’invito delle Elette nell’Amministrazione comunale e in particolare della Dott.ssa Maria Raffaella Ferri in accordo con l’area pedagogica e direzionale, a svolgere un’attività nella sezione femminile del carcere. All’interno del tema generale che è quello della salute e del benessere delle detenute, UDI propone di affrontare le tematiche legate alla violenza sulle donne.

Share: