pastedGraphic.png

IN DISCUSSIONE AL SENATO SU SEPARAZIONE DIVORZIO E AFFIDAMENTO DEI BAMBINI

E’ URGENTE OGGI ESSERE TUTTE UNITE PER PRESERVARE VALORI E DIRITTI GUADAGNATI CON LUNGHE BATTAGLIE E TUTELATI DALLA COSTITUZIONE

E’ SOTTO ATTACCO IL DIRITTO DI FAMIGLIA

IL DDL PREVEDE:

Totale cancellazione della sapienza del materno, il ruolo e la funzione della madre.

I figli diventano pacchi da trasferire, senza distinzione di età, ogni 15 giorni, dal genitore 1 al genitore 2. 

I figli perdono il diritto all’assegno di mantenimento.

I figli perdono l’habitat prevalente. 

La violenza nelle relazioni diventa conflitto. 

Viene cancellato il reato che puniva la violenza economica e la violenza psicologica dovrà essere certificata. 

I medici, i servizi sociali, i mediatori entrano obbligatoriamente nelle separazioni e nei divorzi.

Separarsi non sarà più un diritto di tutte/i ma solo per ricche/i.

Si introduce la sindrome di alienazione parentale già dichiarata inesistente sul piano scientifico e giuridico a livello internazionale. 

Se un figlio rifiuta un genitore, indipendentemente dalle cause, sarà colpa dell’altro che verrà sanzionato e allontanato dal figlio. 

INSOMMA QUESTO DDL DISTRUGGE LA FAMIGLIA E IL GOVERNO DELLA FAMIGLIA CHE CON TANTE BATTAGLIE ABBIAMO QUI COSTRUITO, IN EQUILIBRIO, ANCHE NEI MOMENTI DI CRISI, CON LA REALTA’ SOCIALE E I DIRITTI ASSOLUTI E PERSONALI DEI SUOI COMPONENTI .

E’ UN CAMBIAMENTO CHE CI FA ARRETRARE, DISANCORATO DALLA REALTA’ DEL VIVERE DI DONNE, UOMINI E BAMBINI.

MINA ANCHE I PRINCIPI DELL’AFFIDAMENTO CONDIVISO E DELLA BIGENITORIALITA’ IN SEDE SEPARATIVA DEI GENITORI VISTI COME SOLDATINI INCAPACI DI AUTONOMIA DECISIONALE , SVILENDO IL VALORE DELLE DIFFERENZE DI GENERE.

A VOI GIUNGA IL NOSTRO APPELLO DI INFORMAZIONE E MOBILITAZIONE:

LA RIFORMA DEL DIRITTO DI FAMIGLIA NON SI TOCCA

UDI BOLOGNA 17 SETTEMBRE 2018

Share: