L’UDI è un luogo di riferimento per tutte le donne, trasversalmente, di ogni ceto e cultura. Siamo impegnate principalmente su tre punti:

    • CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA MEMORIA STORICA DELLE DONNE
      che consideriamo una ricchezza collettiva da conservare e far vivere; memoria che si lega al nostro territorio, alla nostra comunità, e agli archivi dell’UDI di Bologna ne danno ampia testimonianza; archivi aperti al pubblico, riconosciuti dall’istituto beni artistici e culturali della Regione Emilia Romagna e a disposizione per ricerche, tesi di laurea ecc. Operiamo con progetti attraverso la rete archivi UDI della nostra regione.
    • TUTELA DEI DIRITTI DI TUTTE LE DONNE
      con un progetto avviato nel 1980 dalle pari opportunità della Provincia di Bologna per consulenza e informazione, progetto denominato “sportello donna”. Le convenzioni attivate con questo progetto riguardano i seguenti Comuni: Anzola dell’Emilia, Argelato, Baricella, Bazzano, Bentivoglio, Budrio, Caoderara di Reno, Casalecchio di reno, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Castello di Serravalle, Castenaso, Crespellano, Crevalcore, Galliera, Granariolo dell’Emilia, Malalbergo, Minerbio, Monte San Pietro, Pieve di Cento, Sala Bolognese, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, Sant’Agata Bolognese, Sasso Marconi, Zola Predosa.
      Siamo fiere del nostro progetto che ha garantito dal 1980 serietà e profesaionalità, assicurando servizi di informazione sul territorio ove non esistevano.
      Il servizio è effettuato tramite colloqui individuali o di coppia.
      La persona, o la coppia, giunge al servizio nella maggioranza dei casi per averlo saputo da amiche o conoscenti, oppure per essere indirizzata dai servizi sociali. La rete che si crea tra l’avvocata dell’UDI che presta la consulenza legale ed i servizi sociali consente di affrontare le tematiche della famiglia in riferimento anche alle esigenze territoriali.
      Si rivolgono allo sportello sia giovani coppie sia singole persone, sia coniugi, chiedendo informazioni e consulenze inerenti la convivenza di fatto, l’affidamento dei minori, le dinamiche dei rapporti tra genitori naturali, il diritto di visita, la quantificazione dell’assegno di mantenimento, l’assegnazione della casa familiare, in buona sostanza tutti i problemi che una famiglia affronta quotidianamente.
    • ASCOLTO E CONSULENZA LEGALE
      con l’ausilio di una psicologa e un gruppo di avvocate e un colegamento con il territorio per una maggiore completezza di intevento. Inoltre le consulenze riguardano le materie di divorzio, separazione, affidamenti, adozioni, violenza alle donne, stalking, situazioni patrimoniali/eredità, diritti civili e amminstrativi.
      siamo partner con la Casa delle donne per non subire violenza di bologna per la raccolta di dati e valutazioni sui casi di viokenza da noi rilevati.
      tale rilevazione è finalizzata al funzionamento dell’osservatorio regionale sulla violenza alle donna.

Donne come me
Non sanno parlare;
ogni parola in gola
è spina
da ingoiare.
Donne come me
Non sanno che lacrimare
All’imrovviso
Versare
Come arteria ferita.
Donne come me
Ricevono colpi
E non osano renderli;
di rabbia vibrano;
si sottomettono
Leone in gabbia
Donne come me
La libertà
Van sognando

(Maram al – Misrì
1990, poetessa siriana)

Share: